martedì 5 maggio 2009

Libero solo di nome


Non ho mai nascosto le mie simpatie per Feltri, uno degli esponenti più autorevoli ed attenti del nostro giornalismo. Ma questo titolo, queste foto, questo attacco alla parte più vulnerabile avrebbe potuto evitarli. Mi pare che il direttore di un giornale veramente "libero" avrebbe dovuto - come un cavaliere d'altri tempi, senza macchia e senza paura - prendere con coraggio le difese dell'ex moglie e non schierarsi subito dalla parte del più forte, saltando a piè pari sul carro trionfale e affollatissimo del Sovrano felicemente regnante.

4 commenti:

Aliza ha detto...

è libero solo di nome infatti ha obbedito, in realtà, agli ordini.
Nessun rispetto per nessuno, o con me o contro di me e se sei contro di me ti distruggo. Questo è molto brutto davvero...
ti saluto A

evergreen ha detto...

E' proprio vero...ogni uomo ha un prezzo!

stella ha detto...

Concordo.

frufrupina ha detto...

E' vero Ever...che brutta cosa...Un grande abbraccio di cuore,serena giornata.