mercoledì 3 dicembre 2008

Incuria e sporcizia nella mia città



La civiltà di un popolo si vede dalle piccole cose. E noi non possiamo dirci civili in presenza di spettacoli come questo. Sono spettacoli indecenti che oltre tutto è frequentissimo osservare dalle nostre parti. In proposito mi faccio e Vi faccio tre semplici domande:
la prima: perché non viene insegnato ai piccoli ed ai grandi che non è corretto né igienico sporcare e buttare immondizie dappertutto?
La seconda: perché i vigli urbani non intervengono mai per prevenire e reprimere questo andazzo?
La terza: perché gli addetti alla nettezza urbana non provvedono alla pulizia delle strade, dei marciapiedi, delle aiuole ogni qualvolta è necessario?
Non nascondo che proprio per questi motivi mi sarebbe piaciuto nascere e vivere altrove. Eppure credo che basterebbe davvero poco per inculcare alle persone più rispetto per sé stessi, per gli altri e per l'ambiente. Ma occorre fare qualcosa di concreto e occorre farla subito per vivere meglio noi e per dare un esempio ai giovani.

5 commenti:

Peppe ha detto...

Anche qui da me la situazione è simile! Ciao

evergreen ha detto...

In effetti anche a Bari ieri ho visto qualcosa del genere nei pressi della clinica Santa Maria...bottiglie, lattine, cartacce ed erbacce lungo tutto il perimetro del parcheggio a servizio di quella clinica...tutto il mondo è paese, almeno da noi al Sud! Buona serata.

lellofieramosca ha detto...

Caro Ever
magari fossero tutti più disciplinati,si vivrebbe meglio.
Insegnare le buone maniere non risolve la situazione.
E' la messa in pratica che fa la differenza,putroppo qui da noi la situazione è così.
P.S. però trovo che Trani resta sempre una bella città.
Ciao Ever

evergreen ha detto...

Sì, caro Lello, Trani è una cittadina meravigliosa...io ci vivo benissimo...chi nel tempo l'ha disegnata e costruita amava certamente il bello e l'armonia delle forme ma mi piacerebbe vederla più pulita e più curata.

Pipoca ha detto...

anche qui da me nel centro della città che viva tra l'altro proprio sul turismo ci sono scempi e decadenza ovunque.
un certo periodo anche io ho iniziato a fotografare tutto il brutto che vedevo nell'illusione di poter denunciare forse e sensibilizzare.
ma l'italia è fatto di irresponsabilità dove il cittadino dà la colpa al netturbino, il netturbini dà la colpa al vigile e il vigile dà la colpa al cittadino, e tutte le persone, impegnate a trovare il responsabile, tutt'altro fanno che risolvere il problema.
ma è il simbolo di un paese disperato