venerdì 16 gennaio 2009

Il patriottismo...


"Il patriottismo è l'estremo rifugio di un mascalzone".

(Samuel Johnson - Da Letter a James Macpherson, 1775 )

Personalmente non ho mai amato gli inni nazionali urlati a squarciagola né lo sventolio insolente delle bandiere: sono sempre stato allergico a tali manifestazioni di patriottismo da stadio. 
Le ho sempre collegate alle adunate oceaniche che osannavano Hitler o il Duce, le ho sempre messe in relazione con le parate dei regimi totalitari che hanno sempre fatto leva su un patriottismo di massa ottuso e pericoloso. Certamente non avremmo avuto i campi di concentramento nazisti se il popolo tedesco non fosse stato drogato con dosi massicce di acceso nazionalismo.

6 commenti:

sileno ha detto...

La penso esattamente come te.
Sileno

Aliza ha detto...

giustissimo Evergreen!!
buona giornata A

stella ha detto...

Ever, a volte ,a me piace ascoltare l'inno nazionale.

frufrupina ha detto...

anch'io condivido ciò che dici,quindi la penso come te...serena notte.baci.

Laura ha detto...

l'inno nazionale e la bandiera sono dei simboli a cui siamo legati, ma sicramente non devono diventare il mezzo per un patriottismo esagerato.....soprattutto adesso che i paesi cominciano a collaborare (w l'unione europea)

Gennaro ha detto...

certo parlare di lager collegandoli a un inno e' un po improbabile!