mercoledì 26 ottobre 2011

Una delle consolazioni della vita

La musica è certamente una consolazione della vita; aiuta la spirito a levarsi in alto; è in grado di toccare le corde più intime dei sentimenti umani; può dire ancora meglio delle parole l'amore, la dolcezza, la pace, lo sconforto, la rabbia, la speranza. Essa è un vero balsamo per l'anima.
La musica sacra poi è pura contemplazione, meditazione e preghiera.
Ed alcune composizioni polifoniche sembrano assomigliare esse stesse alle ardite architetture gotiche delle nostre bellissime cattedrali nelle quali una volta venivano eseguite.

5 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Pino sono d'accordo con te, la musica va sempre ascoltato con una certa concentrazione, io non sono un intenditore ma sentire la musica cosiddetta sacra, ti senti rilassare e ogni tuo pensiero è solo sereno.
Tomaso

evergreen ha detto...

Tomaso, ti ringrazio per la costanza nel seguirmi e per la tua disarmante semplicità che è sintomo di grande ricchezza d'animo.
Con stima ed affetto.
Pino

♀ Farfallalegger@ ha detto...

Io amo tanto la musica celtica....

evergreen ha detto...

Tutta la musica parla al cuore, cara amica!

Liliana ha detto...

Adoro Mozart! La musica sacra.
Se mi leggi Pino, a Trani,lunedì alla cattedrale, ci saranno dei musicisti che suoneranno proprio il requiem di Mozart.
Ciao!

Liliana