giovedì 24 settembre 2009

Una perla su Facebook

Nolite dare margheritas ante porcos...tuttavia vorrei che questa autentica perla non rimanesse prigioniera nel buio cassetto dei commenti su Facebook ma liberasse il suo splendore anche se solo per un attimo, anche se solo a beneficio dei miei 25 ma qualificati lettori. La trascrivo integralmente:

"I missionari "fidei donum", i "piccoli fratelli", i cristiani di base e, passim, qualche sacerdote del clero regolare, due passionisti, alcuni eremiti, un paio di benedettini, tre carmelitani e qualche francescano costituiscono alcuni dei motivi per cui non abbandono la chiesa cattolica di rito romano. Cristo prima cosa, sempre: ma poi occorre l'esempio fortificante di fratelli di fede per conservare con amore l'acqua cui abbiamo attinto e cui attigiamo. Purtroppo, lo sconforto e la tristezza sono sempre in agguato: uno si gira attorno e vede Radio Maria, Medjugorie, CL e altre furibonde sette di fanatici imboniti (quando in buona fede) o di furbacchioni senz'anima, che purtroppo tessono e reggono le fila del governo della chiesa, distorcendone messaggio e immagine. E' difficile lottare contro le insidie dell'anima che queste genti ti scaraventano dentro: eppure, ogni mattina sorge il sole. Basta guardare ad Oriente. Occorre essere forti due volte. Chiamati anche a questo."

Ringrazio Gian Maria Raimondi, mio amico di FB, per questa splendida affermazione che sento intonata alle mie corde e che condivido a pieno parola per parola, segni di interpunzione compresi.
Cristo prima di tutti e di tutto. Il resto è potere. Il resto è Mammona. Il resto è diabolico.

1 commento:

Lara ha detto...

Davvero una splendida Perla.
Condivido tutto anch'io, comprese le virgole.
Grazie per questa condivisione.
Ciao,
Lara