domenica 13 aprile 2008

Marco 6,30-44 ovvero i bisogni primari dell'uomo



Moltiplicazione dei pani per cinquemila uomini

30 Gli apostoli si riunirono attorno a Gesù e gli riferirono tutto quello che avevano fatto e insegnato. 31 Ed egli disse loro: «Venitevene ora in disparte, in un luogo solitario, e riposatevi un poco». Difatti, era tanta la gente che andava e veniva, che essi non avevano neppure il tempo di mangiare. 32 Partirono dunque con la barca per andare in un luogo solitario in disparte. 33 Molti li videro partire e li riconobbero; e da tutte lecittà accorsero a piedi e giunsero là prima di loro. 34 Come Gesù fu sbarcato, vide una gran folla e ne ebbe compassione, perché erano come pecore che non hanno pastore; e si mise a insegnare loro molte cose. 35 Essendo già tardi, i discepoli gli si accostarono e gli dissero: «Questo luogo è deserto ed è già tardi; 36 lasciali andare, affinché vadano per le campagne e per i villaggi dei dintorni e si comprino qualcosa da mangiare».37 Ma egli rispose: «Date loro voi da mangiare». Ed essi a lui: «Andremo noi a comprare del pane per duecento denari e daremo loro da mangiare?» 38 Egli domandò loro: «Quanti pani avete? Andate a vedere». Essi si accertarono e risposero: «Cinque, e due pesci». 39 Allora egli comandò loro di farli accomodare a gruppi sull'erba verde; 40 e si sedettero per gruppi di cento e di cinquanta. 41 Poi Gesù prese i cinque pani e i due pesci, e, alzati gli occhi verso il cielo, benedisse e spezzò i pani, e li dava ai discepoli, affinché li distribuissero alla gente; e divise pure i due pesci fra tutti. 42 Tutti mangiarono e furono sazi, 43 e si portarono via dodici ceste piene di pezzi di pane, ed anche i resti dei pesci. 44 Quelli che avevano mangiato i pani erano cinquemila uomini.

"Tutti mangiarono e furono sazi". L'uomo ha bisogno di avere prima di tutto la pancia piena. Primum vivere deinde philosophari dicevano efficacemente i latini. Non è una visione materialistica del mondo. Lo spirito può respirare solo dopo che sono stati soddisfatti i bisogni elementari dell'esistenza. Coloro che promettono alle folle felicità e gioia senza però assicurare il necessario per vivere sono profeti falsi e bugiardi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao Pino ,,,questa foto l'ho scattata personalmente è veramente bella ,,,un abbraccio Lina!

evergreen ha detto...

Ciao Lina, mi fa piacere vederti anche su questo mio blog un pò più serio....almeno mi auguro! Un abbraccio. Pino