venerdì 15 gennaio 2010

La tristezza di un blog vuoto

Di Lei rimarranno pagine bellissime, intense ed indimenticabili. Addio grande e generosa Angela! Non cancellerò il Tuo blog!

8 commenti:

Tomaso ha detto...

Caro Pino, questa tristezza che abbiamo tutti dentro di noi per la nostra impotenza di fronte a disastrosi eventi naturali, come i sempre frequenti terremoti nel mondo
ci fa capire che in una cosa bisogna sperare che quei volonterosi soccorritori possa trovare tante persone ancora vive.
Un abbraccio caro amico con questa speranza, che trovino tanti vivi,
Tomaso

evergreen ha detto...

Speriamo bene, caro Tomaso! Grazie della visita e buon pomeriggio, fedele amico!

stella ha detto...

Un rico9rdo e una preghiera per Angela.

mayo ha detto...

Ciao Pino,che dire!!!... E sempre triste, sapere che la persona a chi si teneva tanto, ha smesso di vivere, e' sempre triste sapere che se ne va, e che non si vedra' mai piu' =( un'ultimo viaggio, che tutti noi faremo un giorno, chi prima, e chi poi...La destinazione purtroppo sara' la stessa per tutti, anche se e' la dura realta' umana,dobbiamo accettarla, la vita e la morte...Una vita dopo la morte chissa'???... Io personalmente non ci credo, ma rispetto il credo degli altri, Cosi' va la vita, si nasce e si muore... Angela non la conoscevo, ma sono sicuro che continuera' a vivere attraverso le persone che l'amavano, vivra' attraverso il pensiero e i ricordi della carne della sua carne, che riposi in pace.

evergreen ha detto...

@Stella: grazie del passaggio e buon fine settimana, fedelissima e discreta amica!
@Mayo: la morte è un dovere biologico. Serve per far posto agli altri né più né meno di come accade in natura. Per gli sventurati di Haiti e per tutti gli emarginati del mondo condannati a una vita sub-umana la morte è finanche un sollievo. E noi dovremmo pensare ai nostri simili quando sono in vita. Le collette per i morti non servono più a nulla!

mayo ha detto...

Giusto piu' che giusto Evergreen quoto con il tuo commento a 100% ti auguro un buon fine settimana Pino =) ciao ;-) Mayo

Liliana ha detto...

Giuseppe,ma chi era o meglio chi è Angela?
Voglio rispondere a Mayo di essere fiducioso e di credere che senz'altro ci aspetta una nuova vita. Diversa senz'altro, perchè il nostro corpo marcisce, ma lo spirito, l'anima non li possiamo imprigionare. Tra l'altro ora anche la fisica quantistica ci vuole dimostrare che ci sono diverse realtà sconosciute ai nostri occhi e alla nostra mente, e che dobbiamo vedere la morte con altre prospettive, da diverse angolazioni. Naturalmente la morte ci fa paura, ma perchè...non la conosciamo!Tutto ciò che non è conosciuto viene temuto. Ma ci sono testimonianze ora, di gente che è stata in coma per diverso tempo, oppure persone in cui il cuore ha smesso di battere per parecchi minuti, e quando sono tornati dal com hanno detto di aver visto una grande luce, dopo aver attaversato un tunnel, e di aver riconosciuto anche i loro cari andargli incontro, ed alcuni parlano anche di aver visto un uomo vestito di bianco, forse...Cristo! Non so...sono in molti ad aver avuto questa esperienza. E quando dopo tornano a vivere, dopo i tentativi di rianimazione dei medici, raccontano quasi tutti la stessa cosa. Addirittura poi dicono di non avere più paura della morte. Ora stanno diventando seri studi scientifici queste cose qua.
Quindi, io non so' chi sia Angela, ma sicuramente...è in un mondo migliore del nostro, Chi soffre siamo solo noi, quando perdiamo qualcuno che amiamo purtroppo, ma Cristo di ha detto di CREDERE e di avere FEDE. Non è facile neanche per me, però.... ci tento.
Un abbraccio Giuseppe.

Liliana

evergreen ha detto...

Speriamo, cara Liliana! Angela - da quanto ho capito leggendo le notizie da lei stessa pubblicate - era una professoressa. Non l'ho mai conosciuta di persona, solo sul web dove ho incrociato per caso il suo blog "Angela esiste". Negli ultimi anni ha dovuto affrontare una grave malattia. Alla fine non ce l'ha fatta. Ma, pur ammalata, ha trovato la forza di scrivere dei post bellissimi e infuocati di sdegno per come vanno le cose in Italia, post che, se vuoi, potrai leggere accedendo al suo blog mediante il seguente link:http://angelaesiste.blogspot.com/
Un abbraccio e un saluto.