lunedì 26 settembre 2011

Potrebbe capitare domani

Stipendi decurtati, pensioni tagliate, tredicesime abolite, TFR rinviato alle calende greche. Non è un allarme campato in aria. Potrebbe accadere domani. Il problema non riguarderà -  come al solito - chi ha accumulato beni e risorse finanziarie tali da poter vivere tranquillo per due o tre generazioni, magari all'estero e in residenze dorate. Saranno dolori che - come al solito - passeranno sulla pelle della povera gente. Gente che non ha santi in Pardiso, che non è stata mai protetta da nessuno, che si è fidata troppo di disinvilti e cinici amministratori della cosa pubblica.
Un consiglio? Cominciamo a riscoprire la frugalità e la sobrietà anche a tavola. Fa bene alla salute e pure al portafoglio!

4 commenti:

Francesco Zaffuto ha detto...

scusa per questo commento fuori tema, ma c’è un problema di urgenza che interessa tutti i blog
Comunicazione
Sulle rettifiche in blog e multe ho inserito questa lettera che passo
Cordiali saluti
http://www.lacrisi2009.com/2011/09/rettifiche-in-questo-blog-gia-fatto.html

evergreen ha detto...

Grazie per prezioso suggerimento che - come vedi . ho già applicato ai commenti del mio blog.

Liliana ha detto...

Mi trovi totalmente d'accordo con te Pino, di cominciare un po' a rendere sobria anche la nostra alimentazione. Ci sono problemi gravi da risolvere e rinunciare all'effimero, farebbe bene, non solo al portafoglio, ma anche alla nostra coscienza che comincia un po' a ripulirsi dall'aver ingoiato lo squallore a cui ci hanno ridotto fino ad ora. Purtroppo siamo arrivati a tutto questo a causa di quei vermi al parlamento. Ma bisogna anche ricordare che quei vermi...ce li hanno messi anche gli italiani stessi, pur sapendo che quegli elementi non erano PULITI. D'accordo, alcuni lo hanno fatto per ignoranza, ma quando mi vedo un sostenitore di tal vermi, sostenere ancora le loro sporcizie, allora mi rendo conto che c'è un po' del verme anche in alcuni italiani. Mi scuso comunque con gli italiani puliti ed onesti che, purtroppo grazie a questi signori, hanno dovuto pagare e soccombere questa triste sorte. PIù in basso di così...non si poteva arrivare. Questo è il caso di invocare Dio e di far mettere fine a questo luridume umano.
Ciao Pino! Buona serata.

Liliana

evergreen ha detto...

Un pò di squallore è entrato anche in tutti noi, cara Liliana. Quando l'aria è ammorbata è inevitablie respirarne le impurità. Dovremmo viaggiare con una maschera permanentemente a disposizione:-)))