venerdì 9 settembre 2011

Gli Stati dovrebbero eliminare i servizi segreti e fornire solo servizi...

Ritengo che gli Stati farebbero meglio a concentrare sforzi e risorse per fornire servizi di qualità ai cittadini. Servizi di pubblica utilità, servizi ben organizzati, servizi al passo con i tempi. Del resto è proprio questa la funzione di uno Stato. Uno Stato che si rispetti non può invece sperperare uomini e mezzi nella organizzazione di tutt'altro genere di servizi: quei servizi cosiddetti segreti il cui costo è inversamente proporzionale ai benefici che si intendono conseguire.
La storia italiana e mondiale è piena di misteri ancora avvolti nelle ombre delle mezze verità,  tra le quali  però si intravvedono quasi sempre  mente e longa manus di spregiudicati 007.
Anche l'abbattimento delle torri gemelle, l'attacco al Pentagono e tutto quel popò che accadde l'11 settembre di dieci anni fa non escludono affatto questa ipotesi.
Se così non fosse,  bisognerebbe allora concludere che i servizi segreti più efficienti e più pagati del mondo altro non sono che un grossissimo bluff!

Nessun commento: