giovedì 22 aprile 2010

La fedeltà è una merce rarissima

Dove sono finiti gli ex colonnelli di Fini? Dove si è imboscato Gasparri? Dove è sparito Alemanno? A quale mimetizzazione desertica è ricorso La Russa? Boh!
Non ho visto uno di questi suoi vecchi camerati schierarsi dalla parte del Presidente della Camera. Tutti invece ad osannare il Presidente del Consiglio che nega al Presidente della Camera il diritto di aprir bocca, tutti in linea ad applaudire il capo del governo che da tempo aggredisce e dileggia l'ex capo di AN con battute al vetriolo tramite i suoi giornali (FINI ALLO SPIEDO titola questa mattina "Libero"), tutti proni davanti al trono apparentemente stabile ma provvisorio di un plutocrate che oggi si diverte a recitare la parte del piccolo tiranno ma che domani nessuno avrà più tempo, modo e voglia di ricordare.
Il tradimento non è una parola vuota. Esso si esprime con precisi comportamenti da camaleonti, con prese di posizione interessate, con scelte mirate esclusivamente al proprio tornaconto in un mondo oramai affollato da opportunisti e da cinici, per i quali i rapporti di amicizia valgono ancora meno della carta straccia quando sono in gioco poltrone e potere.
Così va spesso il mondo... anzi così andava nel secolo di Renzo e Lucia, direbbe il Manzoni.

5 commenti:

Ernest ha detto...

questioni di potere, qui non c'è un briciolo di politica vera si tratta solo si poltrone e del potere di berlusconi. I colonnelli vedendo la fine mediatica che sta facendo il loro grande ex capo staranno dicendo "meglio stare con le spalle al coperto" e con il portafoglio pieno.

evergreen ha detto...

Sì, d'accordo ma per uno come me, che è rimasto un inguaribile idealista, questo è marciume bell'e buono e liquame da cloaca massima allo stato puro...Ahhh! Ho omesso di citare il ministro Matteoli che si sarà certamente infrattato in qualche cantiere dell'autostrada SA-RC e chissà quanti altri ho dimenticato che un tempo facevano a gara in AN per ingraziarsi la benevolenza e i favori di Fini...

Mayo ha detto...

Ciao Pino =)...Il mimetismo è un particolare esempio di adattamento all'ambiente; si tratta di una strategia che prede e predatori hanno evoluto per incrementare le loro possibilità di catturare prede o sfuggire ad eventuali predatori. E' questo uno dei principali meccanismi che consentono di mantenere il delicato equilibrio esistente in natura...Ma in questo caso preciso..."La fedeltà è una merce rarissima"... si tratta solo ed esclusivamente, di lecca (((CULI))) che venderebbero pure le loro madri per non perdere i numerosissimi privilegi che offre la corte...
(((del piccolo tiranno ma che domani nessuno avrà più tempo, modo e voglia di ricordare.))) he!he! =)) Salut mon ami Pino =) buon week-end ;-) Mayo

evergreen ha detto...

Dici benissimo, caro Mayo! Il mimetismo animale è il modo affascinante e discreto attraverso il quale la natura protegge la vita preservandola da insidie mortali. Il camaleontismo umano è invece il modo volgare attraverso il quale l'opportunismo protegge meschini interessi personali e li garantisce abilmente nel tempo nonostante il mutare delle circostanze. Esso è sinonimo del più incisivo "voltagabbana" o anche del più efficace "voltabandiera". Avec amitié...Pino

Mayo ha detto...

Pino, Magnifico riassunto del camaleontismo umano he!he! ;-)
"voltagabbana" "voltabandiera" =)) salut mon ami a bientot ;-) Mayo