venerdì 11 giugno 2010

Evvai!


Panem et circenses. La vecchia, supercollaudata tecnica è valida ancora oggi. E così il ciclico parossismo nazional-calcistico ha avuto inizio. Bandierine, bandiere e bandieroni sono di nuovo lì a testimoniare su quali fragili basi poggi il nostro patriottismo.

3 commenti:

Mayo ha detto...

E si Pino, quoto con te, non ti sbagli caro amico mio « PANEM ET CIRCENSES »
2000 anni dopo che e' stata scritta...Ritorna di moda a tutta pompa =(

(((PANEM ET CIRCENSES )))...

((( PANE E GIOCHI DEL CIRCO)))...

Questa frase corrisponde perfettamente al desiderio del popolo pecorone... mentre il mondo vive la piu' grande crisi economica di tutti i tempi...Si festeggia il mondiale calcistico 2010...Cosa da pazzi =( questa e' la prova del declino, della nostra...Cosi' detta civilizzazione moderna haiaiiiiiiiiiii =( ciao Pino a bientot caro amico mio =) ;-) Mayo

giardigno65 ha detto...

dura poco ...

Anonimo ha detto...

Esattissimo Giardigno65 durano poco... Ma i problemi restano =( comunque stasera...Forza (((ITALIA))) he!he! ;-) Mayo