sabato 15 marzo 2008

In ricordo di Aldo Moro



Ricorre domani il 30° anniversario del sequestro di Aldo Moro, insigne uomo politico dalle idee lungimiranti e profetiche, vittima non solo del terrorismo ma anche dell'ipocrisia e del cinismo della politica. Voglio ricordarlo con un brevissimo ma intenso brano di una sua lettera dalla prigionia indirizzata alla moglie. Eccolo:

(...)"Bacia e carezza per me tutti, volto per volto, occhi per occhi, capelli per capelli. A ciascuno una mia immensa tenerezza che passa per le tue mani.(...) Vorrei capire, con i miei piccoli occhi mortali, come ci si vedrà dopo. Se ci fosse luce, sarebbe bellissimo. (...)

(Aldo Moro - da una lettera a Eleonora Moro recapitata il 5 maggio)

Nessun commento: