venerdì 28 settembre 2012

Niente di nuovo sotto il sole


Le forze che esercitano il dominio sull'uomo sono sempre le stesse. 
In primo luogo la bellezza e la sua irresistibile attrattiva.
Dai tempi dell'Eden la mela e la sua metafora hanno sempre avuto un ruolo fondamentale nei destini del mondo. Nel bene e nel male.
La morbida dolcezza del corpo femminile è uno di quei doni preziosi che la Natura ha voluto regalarci per assicurare la continuità della specie e per rendere meno amare le esperienze di dolore e di solitudine dell'uomo.
Ma la bellezza, di per sé benefica e consolatoria, può a volte trasformarsi in strumento di inganno e di slealtà. 
Adamo (e con lui l'intero genere umano) è stato il primo beneficiario della sapiente seduzione di Eva ma - nel contesto della metafora biblica - anche la sua vittima più illustre.

2 commenti:

Tomaso ha detto...

Veramente una bella immagine caro Pino. Questo è il distino del genere umano che sa apprezzare questo! diciamo ben di Dio!!!
Buon fine settimana caro amico.
Tomaso

evergreen ha detto...

Un vero e proprio ben di Dio!!! Dici bene, ottimo Tomaso.
Come va?
Un caro saluto.
Pino