sabato 29 settembre 2012

Beati i poveri...


Sono convinto che, se la Chiesa non ritornerà povera, se non avrà la forza di abbandonare Mammona, se non sarà capace di servire un solo Padrone, se non metterà in pratica la lettera e lo spirito delle Beatitudini, essa non avrà più niente da dire né da dare alla speranza e al cuore degli uomini.

venerdì 28 settembre 2012

Niente di nuovo sotto il sole


Le forze che esercitano il dominio sull'uomo sono sempre le stesse. 
In primo luogo la bellezza e la sua irresistibile attrattiva.
Dai tempi dell'Eden la mela e la sua metafora hanno sempre avuto un ruolo fondamentale nei destini del mondo. Nel bene e nel male.
La morbida dolcezza del corpo femminile è uno di quei doni preziosi che la Natura ha voluto regalarci per assicurare la continuità della specie e per rendere meno amare le esperienze di dolore e di solitudine dell'uomo.
Ma la bellezza, di per sé benefica e consolatoria, può a volte trasformarsi in strumento di inganno e di slealtà. 
Adamo (e con lui l'intero genere umano) è stato il primo beneficiario della sapiente seduzione di Eva ma - nel contesto della metafora biblica - anche la sua vittima più illustre.

mercoledì 5 settembre 2012

Senza titolo

 

"Nulla è impossibile a chi crede, nulla è difficile per chi ama".
(S. Bernardo)

Nemo dat quod non habet


Nessuno dà ciò che non ha.
Questo è il motivo per il quale - e così rispondo anche all'amica Liliana - non scrivo da qualche mese sul mio blog.
Penso infatti di aver detto tutto (o quasi) quello che sentivo di dire; penso di aver comunicato tutto (o quasi) quello che potevo comunicare pubblicamente; penso di aver dato fondo ai miei pensieri, ai miei dubbi, alle mie speranze, alle mie delusioni. 
Penso di aver dedicato gran parte della mia attenzione a Dio ed alla Natura, che ne è la manifestazione più autentica.
Sarebbe un'offesa ai miei cinque lettori ripetermi con le stesse cose.
Ci sarebbe - è vero - ancora qualche cosuccia da dire e da comunicare. 
Ma esistono limiti invalicabili posti a difesa di ciò che vive nell'intimo di ognuno di noi, esistono delle barriere solidissime poste a protezione di quei sentimenti che appartengono alla sfera del privato e che fanno di ogni persona  un essere unico e irripetibile.
Con questo non dico che chiudo il mio blog, il quale continua a rimanere aperto per altre sporadiche "quattrochiacchere"  leggere, libere e senza impegno.
Un caro saluto!